Primi rumors sul phablet del 2013: Galaxy Note 3

Pubblicato il da elektronichouse

Samsung Galaxy Note 3 potrebbe arrivare nel primo quarto del 2013 c’è chi punta ad esempio sul Mobile World Congress 2013 di Barcellona – che non vedrà Galaxy S4, è stato già confermato – mentre c’è chi pensa che sarà allestito un appuntamento al di fuori delle date già prestabilite oppure più verosimilmente a IFA 2013 di Berlino a Settembre. Non ci è ancora dato saperlo, ma le indiscrezioni cominciano a girare furiosamente e si punta su una possibile netta accelerazione dell’evoluzione tecnica. Soprattutto per quanto riguarda lo schermo, che salirebbe nientemeno che a 6.3 pollici di diagonale: una dimensione davvero immensa per uno smartphone, che lo avvicinerebbe in modo netto e inequivocabile a un tablet. Insomma, si avrebbe un phablet davvero XXL, ormai prossimo ai sette pollici.

samsung galaxy note iii

Il primo Samsung Galaxy Note misurava 5.3 pollici di diagonale, il secondo (Galaxy Note 2) è salito a 5.5 pollici: entrambi erano dotati di tecnologia S-Note con S-Pen per andare a scrivere e prendere appunti, disegnare e sfruttare applicazioni con il pennino capacitivo. Il terzo Samsung Galaxy Note potrebbe aumentare in modo deciso le prestazioni e saltare direttamente a 6.3 pollici con un pannello di natura OLED ad alta risoluzione e bassi consumi. Già, perché essendo un dispositivo sempre connesso, con GPS, connettività veloce HSPA+ e LTE e fotocamera HD dovrà necessariamente contare su una batteria consistente e su componenti energeticamente efficienti.

 

Non ci sono indiscrezioni precise sulla scheda tecnica, tuttavia possiamo ipotizzare una fotocamera che potrebbe passare da 8 megapixel a 10-12 megapixel con videorecording Full HD 1080p, fotocamera frontale 2 megapixel per videochiamate, il solito compartimento GPS-Wi-Fi-NFC-Bluetooth e, come già detto, tecnologia S-Pen con pennino incluso. Il processore dovrebbe essere un quad core con 2GB di Ram, ma non è escluso che potrebbe esserci qualche sorpresa in merito. In realtà la stima dei 6.3 pollici dovrebbe essere sensibilmente ridimensionata.


Perché? Perché il salto è troppo netto, da 5.5 pollici ci aspettiamo una generazione sullo stesso livello o solo poco più in là (5.6, 5.7 pollici?) anche per non correre il rischio di andare a creare rivali in casa con i tablet compatti. D’altra parte con schermi così grandi non avrebbe quasi più senso puntare su tablet da 7 pollici dato che con un così ampio Samsung Galaxy Note 3 si avrebbe tutto ciò che serve per navigare, telefonare, giocare, lavorare, ecc.. e voi, cosa ne pensate di un display così grande?

Commenta il post